• English EN Italiano IT

ThetaHealing: un’Intervista a Sara Montanari / ThetaHealing: an Interview with Sara Montanari

Bilingual article, for the English version scroll down!

Articolo bilingue, per la versione Inglese scorrere in basso!


Nell’ultimo periodo sono stata molto fortunata, perchè diversi operatori olistici di luce mi hanno contattata per avere un piccolo spazio sul blog di Abundy. Grazie a loro, Abundy ma soprattutto la mia e la vostra (cari lettori!) conoscenza e connessione si potranno espandere sempre di più! Oggi sono qui con Sara Montanari, che non solo conosco e stimo da anni, ma che è stata anche una mia personale Maestra e ora con immensa gioia posso definire collega. Sara è una fantastica ThetaHealer (clicca per saperne di più), che mette discrezione, gentilezza, amore e tanta tanta passione nel lavoro che fa. Ma lascio a lei il piacere di raccontarvi di più:

  • Ciao Sara, grazie ancora per aver accettato di farti intervistare per Abundy. Ti andrebbe di parlarci un po’ di te e di come ti sei avvicinata al ThetaHealing?

Ciao Laura, grazie mille a te per questa opportunità. Ho conosciuto il ThetaHealing nel 2014, attraverso una mia amica che mi ha presentato una ThetaHealer, inizialmente in realtà per il Reiki degli Angeli, poi ho provato una sessione di Theta di cui mi sono profondamente innamorata…il caso che non è mai un caso!

  • Dunque nel tuo studio olistico “Onde di luce” proponi principalmente come tecnica il ThetaHealing. Ti capita di usare altre tecniche durante la seduta con una persona?

Di solito applico principalmente il ThetaHealing ma in parte finale qualche volta uso il Reiki degli Angeli apponendo le mani nelle zone colpite o contratte, in base ai consigli “dall’alto” diciamo.

  • Vedo che sei molto attiva sui Social Network e Youtube, ad esempio con i tuoi interessanti video. Hanno questi video un filo conduttore comune o un argomento che ti piace particolarmente trattare?

Si, il filo da cui sono partita nei miei video è lo studio profondo dell’inconscio, per poi sfociare nei disagi e nelle malattie che può creare. A tratti procedo anche a spiegare altri argomenti rilevanti che tratto in seduta, ad esempio la paura, il karma o blocchi fisici.

  • Puoi spiegarci meglio cosa è il subconscio e cosa significa lavorare con e su di esso?

Il subconscio è una grande macchina che contiene il 90% delle nostre informazioni e programmi (quelli che nel ThetaHealing possiamo chiamare convinzioni, sia negative che positive), che sovente sfociano in blocchi generatori di disagi e malattie. Possiamo dire che il nostro inconscio è il nostro bambino interiore.

  • Quindi cos’è, o meglio, chi è il bambino interiore?

Il bambino interiore siamo noi stessi nel più profondo delle nostre emozioni, spesso limitanti, che auto creano blocchi e disagi altrettanto profondi sin dalla nascita o addirittura da prima, nell’utero materno, e trattiene tutto ciò che gli è stato insegnato in famiglia, nel nucleo e nel DNA.

  • Quali sono principalmente i motivi che spingono una persona a prenotare una sessione con te?

Di solito chi mi contatta ha notevoli movimenti interiori che generano situazioni difficili che compromettono la loro vita quotidiana, o più semplicemente magari vuole fare un percorso di crescita personale ed evoluzione profonda.

  • Ho visto che fra i tuoi eventi recenti c’e stato un workshop molto interessante: “approfondimento sull’Amor proprio e sull’Anima gemella”. Di cosa si tratta?

Si, il mio workshop del 27 Dicembre prevedeva un’immersione profonda nell’Amore in tutte le sue forme, soprattutto fari puntati sull’amor proprio che arricchisce dentro per creare fuori la strada verso l’ anima gemella compatibile.

  • Parte del tuo lavoro a “Onde di Luce” consiste nell’insegnamento. Quindi è possibile per chiunque imparare e praticare il ThetaHealing?

Certo che si, chiunque può connettersi all’energia creatrice e al Divino. E’ la prima cosa che insegno: siamo tutti scintille di Dio.

  • Raccontaci dei progetti futuri per te e per lo studio “Onde di luce”.

Ultimamente ho strutturato e creato in connessione col Creatore, un seminario propriamente diretto a cambiare consapevolmente il proprio Karma. Si chiama “Allineamento Karmico del maestro consapevole”.

  • Quindi questo corso lo hai ideato tu? Come e in cosa consiste?

Si è tutto partito dallo studio dei capisaldi e di un ottimo lavoro di consapevolezza, toccando l’inconscio, l’ego e il proprio Karma, e attingendo all’aiuto dalla sorgente… il resto sarà una sorpresa! Sappiate che lo calendarizzerò a inizio Febbraio. Tutti possono accedere a questo corso, senza prerequisiti.

  • Ok, grazie mille Sara per il tuo tempo e contributo ad Abundy. Parlaci dei tuoi prossimi eventi e dove possono trovarti i lettori.

Il mio prossimo evento sarà a Reggio Emilia per il seminario DNA Base per poi procedere con il mio nuovo corso “Allineamento Karmico del maestro consapevole”. A seguire e chiudere a Gennaio con l’Abbondanza manifestata dall’alto.

Mi potete trovare sul web su www.ondediluce.it oppure su Facebook in Onde di Luce di Sara Montanari.

Dal 2020 anche in un altro luogo che sarà una sorpresa… spero di essere più chiara quanto prima verso Febbraio. Grazie mille per questa possibilità che mi hai dato per parlare un po’ di me e del mio meraviglioso lavoro, che prima di tutto è una grande passione.



In the last period I have been very lucky, because several holistic light operators have contacted me in order to have a small space on Abundy’s blog. Thanks to them, Abundy and above all my and your (dear readers!) knowledge and connection will be able to increase more and more! Today I am here with Sara Montanari, whom I have not only known and respected for years, but who has also been my teacher and now with immense joy I can call colleague. Sara is a fantastic ThetaHealer (click to learn more), which puts discretion, kindness, love and a lot of passion in the work she does. But I leave her the pleasure to tell you more:

  • Hi Sara, thanks again for agreeing to be interviewed for Abundy. Would you like to tell us a little bit about yourself and how did you approach ThetaHealing?

Hi Laura, thank you very much for this opportunity. I met ThetaHealing in 2014, through a friend of mine who introduced me to a ThetaHealer, initially actually for the Angel Reiki, but then I tried a Theta session that I deeply fell in love with … the case that is never a coincidence!

  • So in your holistic study “Onde di Luce” you mainly use the ThetaHealing technique. Do you happen to use other techniques with your clients?

Usually I mainly apply ThetaHealing but in the final part I sometimes use the Angel Reiki by placing my hands in the affected or contracted areas, based on the advice “from above”, as we say.

  • I see that you are very active on Social Networks and Youtube, for example with your interesting videos. Do these videos have a common thread or a topic that you particularly like to talk about?

Yes, the thread from which I started in my videos is the deep study of the subconscious, to then lead to the inconveniences and diseases it can create. Sometimes I also go on to explain other relevant topics that I deal with in the sessions, for example fear, karma or physical blockages.

  • Can you explain better what the subconscious is and what it means to work with and on it?

The subconscious is a large machine that contains 90% of our information and programs (what in ThetaHealing we can call beliefs, both negative and positive), which often result in blocks that generate inconvenience and disease. We can say that our subconscious is our inner child.

  • So what is, or rather, who is the inner child?

The inner child is ourselves in the deepest of our emotions, often limiting, which self create blocks and discomforts equally deep since birth or even before, in the womb, and retains everything that has been taught to him in the family, in the nucleus and in DNA.

  • What are the main reasons for a person to book a session with you?

Usually those who contact me have significant internal movements that generate difficult situations that compromise their daily life, or more simply, maybe they want to make a path of personal growth and deep evolution.

  • I saw that among your recent events there was a very interesting workshop: “approfondimento sull’Amor proprio e sull’Anima gemella“. What is it about?

Yes, my workshop on December 27th provided a deep immersion in Love in all its forms, especially focused on self-love which enriches inside to create in our lives the road towards a compatible soul mate.

  • Part of your “Onde di Luce” work is teaching. So is it possible for anyone to learn and practice ThetaHealing?

Of course, anyone can connect to the Source and the Divine. It is the first thing I teach: we are all sparks of God.

  • Tell us about the future projects for you and for “Onde di Luce”.

Lately I have structured and created in connection with the Creator a seminar properly directed to consciously change one’s Karma. It is called “Allineamento Karmico del maestro consapevole“.

  • So did you create this course? How does it work?

It all started with the study of the cornerstones and an excellent work of awareness, touching the subconscious, the ego and one’s Karma, and drawing on help from the Source … the rest will be a surprise! Keep in mind that I will schedule it in early February. Everyone can access this course without prerequisites.

  • Ok, thank you so much Sara for your time and contribution to Abundy. Tell us about your upcoming events and where readers can find you.

My next event will be in Reggio Emilia (Italy) for the DNA Base seminar and then proceed with my new course “Allineamento Karmico del maestro consapevole“, following and closing in January with the Abundance manifested from above.

You can find me on the web on www.ondediluce.it or on Facebook in Onde di Luce di Sara Montanari.

From 2020 I will be also in another place that will be a surprise … I hope to be clearer as soon as possible towards February. Thank you so much for this chance you gave me to talk a little about myself and my wonderful job, which is first of all a great passion.